FLORA  MARASCIULO

C0RSO DI CANTO LIRICO 

 05 - 11 Agosto

Musica della pagina:  Carmen "HABANERA"

*

 

FLORA MARASCIULO, soprano, pianista, clavicembalista, didatta. Titolare della cattedra di canto al conservatorio “N. Piccinni” di Bari, nominata dal Ministero per aver vinto il prestigioso concorso per titoli ed esami nel 1990.Si diploma in canto ramo cantanti, canto ramo didattico, secondo livello in canto, pianoforte, clavicembalo, organo e composizione organistica. Ha studiato anche chitarra e direzione di coro e suona per passione il flauto dolce e traverso. È laureata in Lettere e in Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale presso l’Università degli studi “A. Moro” di Bari. Ha debuttato giovanissima al teatro Petruzzelli di Bari ed è stata protagonista di numerose opere importanti:Il matrimonio segreto (Carolina) di Cimarosa, La serva padrona di G. B. Pergolesi, La Bohéme (Musetta e Mimì) di G. Puccini, Rigoletto (Gilda) di G. Verdi, Il barbiere di Siviglia (Rosina) di G. Rossini, L’elisir d’amore (Adina) di G. Donizetti, Fedora (Olga) di U. Giordano, La traviata (Violetta) di G. Verdi, Bastiano e Bastiana di W. A. Mozart. Ha eseguito in prima mondiale La fata verde di D. Cortopassi, Pulcinella finto maestro di musica di G. Insanguine, Il palazzo incantato di Atlante di L. Rossi di cui ha curato la revisione al basso continuo in occasione della prima esecuzione moderna, E la bugia trionfò di G. Salvatori, di A. Montemurro la rappresentazione sacra Il pianto della Madonna dove oltre a cantare nel ruolo della Madonna ha preparato e diretto il coro “Schola Cantorum”, Tre laudi a S. Nicola, l’operina da due soldi Le rizze so chine e Come colori di luce. Ha cantato diretta dall’autore, Iade e Germinal del M° G. Colombini. Ha partecipato in ruoli diversi alla produzione delle opere: Suor Angelica,Tosca e Manon Lescaut di G. Puccini, Nina pazza per amore di G. Paisiello, Le nozze di Figaro e Così fan tutte W. A. Mozart, Orfeo ed Euridice di Ch. W. Gluck, Il campanello dello speziale e Lucia di Lammermoor di G. Donizetti, Aida di G. Verdi, The Rake’s Progress di L. Stravinskij, Le pêcheurs de perles e Carmen di G. Bizet e molte altre. La passione per l’attività didattica la vede spesso impegnata in qualità di maestro di canto, maestro concertatore al pianoforte e regista. Svolge una intensa attività concertistica e tiene corsi di perfezionamento e di tecnica vocale in Italia, Europa e Corea del sud. Già socio fondatore della Cooperativa “Teatro lirico d’iniziativa popolare” di Roma e di altre associazioni. In Cina sono state pubblicate, su riviste specializzate, le lezioni di improvvisazione di canto del biennio. Ha compostoTre mottetti per voce di soprano o tenore d’organo pubblicati dalla casa editrice “La Scala” con la preziosa presentazione di Padre Anselmo Susca e per “Florestano” l’opera letteraria Le metamorfosi di Chloris con l’Iintroduzione firmata dal critico musicale Nicola Sbisà.

 

Quota di Frequenza: euro 230.00